visite ai laboratori


A cura della redazione di: 
MPCbuletin

corrado
corrado

c

a

a
CORRADO FRIGNANI
str. Naviglia 11/1°
43100 Parma
tel.0521780743 - fax 0521780744
www.corradofrignani.com/pipe
 
 
Le pipe di Corrado, un’ esplosiva miscela emiliana
 
In quel di Parma, patria del prosciutto e della buona cucina, spicca un’artigiano dalla simpatia esplosiva, seconda solo alla classe e professionalità che ripone nelle sue creazioni: Corrado Frignani. Classe 1949, fin dalla gioventù manifesta un debole per gli studi tecnico-artistici fino ai 19 anni quando, senza alcun precedente sul “campo”, rimane affascinato dall’oggetto pipa.
Terminati gli studi, lavora nel campo della grafica come illustratore tecnico appassionandosi alla fotografia. Nell’83 apre un suo studio grafico per la creazione e realizzazione di brochure, prima con tecniche manuali, poi con i più avanzati programmi per computer. E’ palese la propensione di Corrado a tutto ciò che riguarda la forma, il design e l’arte e alle applicazioni tecniche. Agli inizi degli anni ’70 fuma per la prima volta una pipa e con le successive inizia ad appassionarsi e ad apprezzarle, sia dal punto di vista tecnico che da quello estetico. Passano, però, diversi anni per far crescere in Corrado la voglia di cimentarsi nella creazione di pipe. Nel 2003, davanti ai modelli esposti nelle vetrine della sua città, immagina come avrebbe interpretato le stesse forme, con quali migliorie e con quali tecniche. Nell’agosto del 2004, infine, si decide ad acquistare una placca preforata e, lavorandoci tutta la notte, plasma la sua prima pipa. Ancora altre due placche, per evolvere metodologia di costruzione e studio delle forme, e decide di mettere in piedi un laboratorio, proprio accanto al set fotografico di lavoro.
Corrado acquista radica stagionata, con pezzi invecchiati dai 3 ai 10 anni, accuratamente scelta e selezionata pezzo per pezzo. Usa metacrilato per i bocchini abbinandolo a materiali vari, quali radica, metacrilato bianco o osso di tibia di Yak. Naturalmente crea le pipe a mano, con l’apporto del trapano a colonna solo per i fori del fornello e del cannello, sgrossando con dischi abrasivi vari per passare alle lime ed alla carta abrasiva quando è in procinto di terminare il lavoro. Da abile designer, Corrado improvvisa sul taccuino vari schizzi, rivedendoli continuamente, cercando continuità e morbidezza. Forme che possono passare da dolci e sinuose a secche e ben definite, il tutto con un risultato finale che unisce bellezza, uniformità e tecnica. I bocchini, che Corrado considera tra i componenti fondamentali per ottenere un tutt’uno con la pipa, vengono disegnati per ogni singola pipa, considerandone la forma finale, e lavorati a mano senza l’ausilio del tornio. Proprio dalla passione per la tecnica, che da qualche anno Corrado applica alle sue pipe, nasce un progetto per evitare efficacemente la condensa, senza che questo debba essere accorpato definitivamente alla pipa o ne alteri o condizioni la forma.
Costruisce così un accessorio che unisca funzionalità, estetica ed efficacia: l’”Hoof”. Si tratta sostanzialmente di un sistema brevettato di raffreddamento del fumo e raccolta di eventuale condensa, che svolge ad hoc il suo scopo, col vantaggio (essendo rimovibile) di non influire permanentemente sul design della pipa. Per la creazione di ogni Hoof in radica, Corrado deve svolgere proprio un lavoro da certosino, per accoppiarlo al cannello e al bocchino, ma tenendo ben presente che il primo dovrà combaciare perfettamente al secondo anche senza Hoof.
Cosa che ha comportato una lunga serie di progetti, per ottenere il massimo del design in qualsiasi modo si configuri la pipa. Che, finita, è un concentrato di arte, tecnica, leggerezza ed estetica, in una parola un piccolo capolavoro.
Corrado riesce a produrre tra le 40 e le 50 pipe all’anno, vendendole prevalentemente tramite contatti mail o sul suo sito web, anche se confessa di trattenere a stento le lacrime ogni volta che si separa da una di loro, consolandosi unicamente nel sapere che la “sua creatura” andrà ad appagare un nuovo fumatore che, acquistandola, ne apprezzerà le qualità non solo come una semplice pipa. E’ così che Corrado Frignani ha applicato le sue capacità creative al mondo della pipa, producendo pochi esemplari da sogno, a prezzi che si attestano nella fascia alta del mercato, ma ben proporzionati alle grandi qualità e mole di lavoro profuse nei suoi lavori.
 
MPC/Marco Poltronieri/Ottobre 2006





 
a
b
c
d
e
f
g
h
i
l
m
n
o
p
s
s1
s2
s3
m1
m2
m3
df
h
s
 

home