logompc
   
gufo 2018
pipa finita

Don Carlos
Pipa dell’anno Mpc 2018
Anche quest anno Mpc, munifico come sempre, ha deciso di regalare ai soci la Pipa dell’anno 2018 dedicata alla Pipa nel cinema.
Lo spunto è stato offerto dalla visita del regista Wim Wenders (che normalmente fuma il sigaro) al laboratorio di Cagli di Bruto Sordini, che ha realizzato per il film-maker un modello ad hoc. Wenders non si è limitato ad assistere, ma con grande sorpresa del pipemaker si è cimentato anche al banco di lavoro.
wim bruto

Fatto sta che il modello ci è piaciuto, anche se nella stessa linea Don Carlos la pipa che prevede un inserto in bosso è una Billiard. Dopo aver realizzato uno schizzo ed eseguito un veloce sondaggio tra i soci Mpc ha prevalso l'idea di avere, con le stesse caratteristiche,  una variante della Lovat.
pipe disegno

Bruto Sordini, che da vent'anni segue con vera amicizia l'associazione (vedi i pdf a fondo pagina), ha subito accettato la sfida, prima valutandone le dimensioni ideali sui tagli di radica, poi realizzando nel giro di pochi giorni un primo prototipo, un secondo ed infine un terzo.
disegno radica
proto01 proto02 proto03

Come potrete appurare il  risultato finale della sapiente artigianalità di Bruto va oltre le nostre più rosee aspirazioni.
La Pipa Mpc dell’anno sarà dunque una una variante della classica Lovat, rusticata, colore naturale, con inserto in bosso,  lunga ca. 13 cm., fornello alto ca. 3,2 cm., prodotta in una serie limitata in esclusiva per l’associazione. Naturalmente con le tradizionali caratteristiche richieste da sempre dai soci: fornello intonso, bocchino in metacrilato, marchio Mpc e leggerissima (meno di 30 grammi).
pipa       peso

Il consiglio è di prenotare al più presto la Pipa Mpc dell’anno - ovviamente abbinata al tesseramento 2018 – scrivendo direttamente a mpcbuletin

Forse ve l’abbiamo già detto, ma essere soci Mpc conviene.

Corriere Adriatico 26 aprile 2001
Corriere Adriatico 26 aprile 2001

Homepage