portapipe




Per l'omaggio 2005 riservato ai soci Mpc ci siamo ispirati al panno solitamente usato per lucidare l'oro; stessa fibra, stessa consistenza, stesse dimensioni e – speriamo – stessa efficacia. Non che le pipe in dotazione normalmente ai nostri soci siano d'oro, s'intende, ma pensiamo che tutti i fumatori di pipa, anche i più spartani o affezionati soprattutto a rusticate e sabbiate, abbiano sicuramente nella loro collezione anche qualche liscia, chissà, magari pure fiammata o con un pregevole "occhio di pernice"… Ecco, il panno lucida pipe Mpc, realizzato in esclusiva per l'associazione e fornito con la sua custodia, anch'essa marcata Mpc, è destinato a far ancora più belle le nostre pipe esteticamente più "da vetrina". In realtà i panni nella confezione sono due: un telo chiaro, intriso di cera, per la prima passata e un telo  scuro per lucidare nella seconda, energica passata.


Le istruzioni per l'uso sono semplici. Una volta fumata la pipa che sarà sottoposta alla "cura", e dopo averla correttamente svuotata, basterà lasciarla raffreddare qualche minuto prima di avvolgerla e "massaggiarla" col panno lucida pipe Mpc, quello chiaro, su tutte le parti in radica. Il panno scuro, va passato subito dopo con energia. Ovviamente la ceratura del telo chiaro potrà essere ripristinata ripassando la cera carnauba Mpc.
Alla fine del "trattamento estetico", bella lucida, potrà fare bella mostra di sé nell'apposito portapipe (meglio se in quello griffato Mpc) oppure – se pensate di portarla con voi per una prossima fumata – infilatela pure in tasca, ma in questo caso il suggerimento è di infilarla nel suo apposito sacchetto; quello che normalmente la conteneva quanto l'avete acquistata va benissimo.
Buone pulizie, e non accontentatevi di farle solo a primavera!

 


Homepage