La "femlin"

f6



nieman Amico di Hefner fin dai tempi in cui Hef lavorava come copywriter, il pittore e illustratore americano LeRoy Neiman (1921-2012) venne coinvolto dal neo editore di Playboy, che gli chiese di collaborare alla rivista già arrivata alla sua quinta edizione. Così nel 1957 LeRoy creò la "femlin" –contrazione tra "female" e "gremlin" – una figurina femminile stilizzata, rigorosamente in bianco e nero, che subito diventò un'icona caratteristica dello stile Playboy.



 Da allora, infatti, indossando solo guanti lunghi, calze, e tacchi a spillo neri la "femlin" ha corredato le pagine "Party Jokes" e per 15 anni consecutivi la rubrica "Man at His Leisure". Nell'agosto 2007 Playboy festeggiò i 50 anni della "femlin" con un numero speciale dedicato.
1
3
2
4 5
La pinup in miniatura, in ogni caso, s'era già ritagliata la sua fetta di successo fin dagli anni '60, riprodotta su tutta una serie di gadget e anche in grandezza naturale (poco più di 30 cm.) con una serie di statuette in ceramica diventate oggetto di culto. Nulla a che vedere con la produzione seriale, in resina, diffusasi negli anni successivi. Basti dire che i quattro modelli originali iniziali, venduti nel 1963 a 7,5 dollari l'uno, oggi si trovano sul mercato dei collezionisti sui 10mila dollari.
6

 

Homepage